Pubblicato il

Poesia: Il torrente Travignolo

«Scendi da millenni, e

lottando ti sei fatto una posizione,

tu hai morso la tua strada, sulla quale,

di salto in salto, canti la tua

vecchia e sempre nuova canzone!

La foresta ti fa ala lungo

il tuo cammino sorridente;

la selvaggina viene

a dissetarsi alla tua fonte

e gli uccelli, con i loro cori,

ti accompagnano e ti fanno festa

lungo la tua via viva e selvaggia!

Quando noi siamo passati,

tu ancora sei fresco, vivo,

e continuerai nel tuo destino a cantare lieto

la canzone dei monti!»

A. Paluselli, Foresta di Paneveggio, giugno 1952

Tratta dal libro “Da Bellamonte a Passo Rolle”, di Sergio Deflorian e Francesco Pugliese, Futura Edizioni, 2015.

Rispondi